Benvenuti nell'antico Vicariato di Mondavio
dove per una notte potrete varcare le porte del tempo in un'atmosfera magica.
Sarete graditi ospiti del Duca Giovanni della Rovere.
Musici e giullari allieteranno la serata mentre ancelle e scalchi vi serviranno
pietanze di altri tempi in una notte che resterà a lungo nel vostro cuore.

 


 

A tutti coloro che vorranno partecipare verrà offerta l'opportunità di rivivere da protagonisti il fascino dei banchetti del Rinascimento italiano: si potranno gustare pietanze d'altri tempi, ammirare gli spettacoli di allora e per una notte indossare abiti del '400 da noi resi disponibili.

Il banchetto avrà luogo il 13 Agosto 2016.

LE PRENOTAZIONI PER QUEST'ANNO SONO CHIUSE. CI VEDIAMO IL PROSSIMO ANNO!  

Sarete spogliati dei vostri abiti e del vostro nome per assumere l'identità  di un nobile cavaliere o di una gentil dama della corte di Giovanni della Rovere. Attraverso uno scrupoloso rituale storico, i vostri gesti e il vostro palato verranno guidati da musici, ancelle, cortigiane, giullari, scalchi e danzatrici, che per l'intera serata vi accompagneranno in questo meraviglioso viaggio tra storia e gastronomia.

Il Banchetto si svolge durante il periodo della Rievocazione Storica Caccia al Cinghiale, all'interno del Chiostro Francescano opportunamente preparato e per l'occasione chiuso al pubblico. 

Anticamente era per il Signore l'occasione per dimostrare pubblicamente la propria grandezza attraverso l'ostentata ricchezza delle sue tavole, degli abiti, degli spettacoli ed il numero dei suoi servitori. La sua tavola era sopraelevata rispetto alle altre e spesso coperta da un baldacchino, simbolo di prestigio. I posti dei commensali venivano assegnati in ordine gerarchico, secondo la vicinanza della persona del Signore. 

Le coppie tra i commensali, un cavaliere ed una dama, per tradizione mangiavano dallo stesso piatto e bevevano dalla stessa tazza. Sulla tavola non erano presenti posate, così si usavano le mani e, prima di mangiare e dopo di ogni portata, veniva offerta acqua odorifera per detergersi. Grande protagonista del banchetto era la musica e le animazioni, che non dovevano mai mancare, accompagnavano le vivande e servivano per rendere più gradevole il convivio.